Dr. Schär Nutrition Project Award

  1. Dr. Schär Institute
  2. Dr. Schär Nutrition Project Award

Il Dr. Schär Institute Nutrition Project Award è un’iniziativa di Dr. Schär, un’azienda leader nella produzione di alimenti senza glutine con quasi 40 di esperienza nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di prodotti senza glutine e di altri alimenti dietetici innovativi per esigenze nutrizionali specifiche.

Che cos’è il Dr. Schär Institute Nutrition Project Award?

L´Award offre ai partecipanti, la possibilità di vincere 15.000 euro per il finanziamento di un progetto e/o servizi mirati specificamente a migliorare la terapia nutrizionale di pazienti affetti da disturbi gastroenterologici, correlati alle intolleranze al glutine.

Quali progetti vengono presi in considerazione?

Le proposte dei progetti devono puntare su idee originali e innovative legate alle tematiche attuali della nutrizione.

Esempi:

  • Studi e valutazioni sull’assistenza ai pazienti e sui risultati del trattamento e dell’adesione alla dieta
  • Progetti pilota / sviluppo di nuovi servizi, come incontri di gruppo o cliniche virtuali
  • Realizzazione di materiale informativo o ausili per i pazienti
  • Proposte di formazione per colleghi professionisti / gruppi di colleghi

Una piccola commissione internazionale di esperti nel campo della gastroenterologia esaminerà tutte le richieste di partecipazione al premio.

    Chi può partecipare?

    Possono presentare domanda di partecipazione al premio tutti i professionisti abilitati del settore sanitario che lavorano in uno dei paesi partecipanti e sono affiliati a un istituto accademico o medico.
    Il progetto deve iniziare entro 6 mesi dal ricevimento del premio e concludersi entro un periodo di 18 mesi.

    Vincitore 2016!

    Dr. Yvonne Jeanes, Dietologa e docente, Università di Roehampton

    "Ci siamo candidati per il DSI Nutrition Award nella speranza di poter finanziare un progetto mirato alla consulenza di persone celiache, il cui scopo era quello di migliorare l'aderenza alla dieta senza glutine. Il nostro progetto, basato su una consulenza semi-strutturata al telefono, mirava ad identificare le lacune e le difficoltà specifiche relative alla dieta ed infine a promuovere un cambiamento comportamentale. I partecipanti sono individui a cui è stata diagnosticata la celiachia, che tuttavia non si sono attenuti alla dieta senza glutine; sono coinvolti anche gruppi di controllo. I fondi del premio contribuiranno anche alla più ampia diffusione dei risultati del progetto presso gli specialisti: l'obiettivo finale, infatti, è anche quello di far sì che altri possano adottare un approccio basato sui fatti per promuovere il rispetto della dieta senza glutine da parte dei loro pazienti e poter così migliorare la salute di tante persone celiache sul lungo periodo. Il premio DSI costituisce un'eccellente opportunità per permettere ad un'idea di prendere vita."

    Vincitore 2015!

    Claire Constantinou, Dietista specializzata in gastroenterologia, Cardiff e Vale NHS Trust

    "La nostra idea era quella di sviluppare un video didattico per i pazienti a cui era stata recentemente diagnosticata la celiachia; l'intenzione era quella di fornire loro, immediatamente dopo la diagnosi, le informazioni preliminari sulla dieta senza glutine, senza dover aspettare un appuntamento in ambulatorio. Abbiamo presentato la nostra idea tramite un processo di iscrizione facile e veloce e siamo state felicissime quando abbiamo scoperto do aver vinto, nell'ottobre 2015. La stesura della sceneggiatura è maturata nel corso del tempo ed è sfociata nella produzione di un video che mostra il percorso del paziente dalla diagnosi all'inizio della dieta, con attori che rivestono i ruoli principali. Il premio ci ha dato l'opportunità di sperimentare qualcosa di nuovo e di fare più esperienza nello sviluppo di risorse utili a migliorare la vita dei pazienti."

    Speriamo che questo award ispiri ed incoraggi i professionisti della salute a considerare approcci innovativi nella cura del paziente.

    Jacqueline Pante, Head of Nutrition Service and Corporate Communication, Dr. Schär